Google+ Followers

giovedì 12 aprile 2012

LA MONTAGNA IN FAMIGLIA..problematiche e felicità...

è un classico,si è a tavola in famiglia e la tv è accesa.. ( cosa molto negativa per me,ma ormai entrata nel mio vivere quotidiano ) e come ti esce il solito tg ,sempre disinformato sulla montagna??
Sulla nord del Gran Paradiso ,ci sono dispersi due alpinisti belgi e come al solito le classiche tiritere sulla prudenza e sul fatto di non andare in montagna quando è previsto tempo brutto... ma alla fine l'elicottero del soccorso li ha visti preparare le doppie ,quindi tutto a posto...
A parte che pochi sanno cosa sono le doppie e noi che le conosciamo sappiamo il pericolo di queste manovre in condizioni di fretta e di brutto tempo.. però la tv dice che sono quasi salvi e va bene..
Poi andrà veramente così ,però i due dovrebbero accendere un cero a qualcuno lassù...


Qual'è allora il problema??
Il problema è che in famiglia ,le nostre mogli e i nostri figli , i nostri genitori associano ,poco a poco ,il fatto che la montagna è sempre pericolosa e che noi andiamo quasi incontro alla morte..
E' dura poi spiegare che non è proprio così e che la montagna se presa con prudenza e fortuna è tutt'altro..ormai il seme della paura e del dubbio sono inseriti per cui ,cellurare acceso ,che poi non serve quasi mai, e attenzione quasi doppia ,al limite della pazienza...


Certo ,dopo che ho messo nel cuore la passione ai miei figli,sarebbe dura da sopportare una disgrazia in montagna ,ma non posso vivere sempre con la paura..
E la cosa brutta è che io sono svantaggiato confronto ai miei genitori, se dicevo a loro che andavo sullo spigolo delago ,che è facile ma per il pensare comune pericoloso ,loro non sapevano cosa facevo,convinti che io facessi solo sentieri..Ma i miei figli se andranno in montagna non possono mentirmi ,perchè io me ne intendo un poco...per cui la mia paura sarebbe maggiore e reale...


Comunque , e lo vedo dagli occhi di hi viene con me ,non si può vivere solo di paura e la montagna è soprattutto gioia di vivere e gusto del bello,per cui,con prudenza dico ai miei figli e a chi voglio bene di godersi le magnifiche sensazioni che la montagna con la sua bellezza sa dare...


E TU , MIO CARO AMICO DELLA MONTAGNA,COSA NE PENSI ???


EMILIANO

2 commenti:

  1. La montagna per me è qualcosa da rispettare come tutta la natura.Quando ho la possibilità di viverla,la vivo sereno,tranquillo e felice lontano dai problemi che mi lascio a valle e mi fà felice vedere mia moglie tornar bambina.

    RispondiElimina
  2. haimè la grande maggioranza degli incidenti è dovuta ad errori umani, sottovalutazioni, presunzione di essere sicuramente in grado di...poi ci sono le fatalità,....ma queste fanno parte della vita anche di quelli che se ne stanno in pianura....
    Nicoletta

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa